Albergian

Albergian

INFORMAZIONI
Settore di attività: Agroalimentare
Punto di ritrovo: corso Torino 85 - Pinerolo (TO)

Si può mettere in una bottiglia o in un vasetto una montagna di bontà? Albergian è il nome di un monte della Val Chisone, di fronte a Pragelato. Qui nel 1908 è iniziata una storia piena di gusto e da allora Albergian produce e confeziona prodotti con le ricette e gli ingredienti delle montagne piemontesi. Serafino Ponsat, portiere d’albergo a Pragelato, anni fa decise di decise di utilizzare le strutture dell’albergo nella bassa stagione per una produzione di liquori e marmellate che in pochi anni divenne preponderante. Oggi Albergian è ancora su quelle montagne, ha mantenuto la sede e lo showroom nell’antica bottega dell’albergo Lo stabilimento produttivo invece si è spostato nella vicina Pinerolo mantenendo i capisaldi della prima impostazione a partire dalla lavorazione di frutta e verdura fresca. Grazie all’accordo con piccole aziende agricole del territorio infatti è possibile programmare la produzione nelle 48 ore senza eccedenze e avere varietà anche meno conosciute di frutta. Nascono così le composte di frutta fresca a base di fichi, albicocche, lamponi, ma anche ribes rosso, pere martin e prugne ramassin. Totalmente a base di frutta, senza zuccheri, seguono ancora la lavorazione a cielo aperto, in pentola, rimestate a mano così da poter ottenere la consistenza desiderata. 
La stessa frutta è alla base delle spremute pronte da bere e delle confetture extra. Ma la storia di Albergian è fatta anche delle caramelle drops ai vari gusti che rievocano i sapori e le consistenze del passato: scorza dura di zucchero e ripieno che vira al cremoso e spazia tra lampone, miele, ma anche menta, liquirizia e salvia - limone o dalle classiche caramelle al liquore del dopopasto (alla genziana, al genepy, ai loro elisir). Proprio sugli infusi alcolici si apre l’altro capitolo che racconta questa azienda: il Genepì, anzi il Genepin perché preparato secondo la ricetta originale del 1823 della distilleria Pin di Pinerolo, l’Elisir del Prete a base di radici ed erbe seguendo una ricetta del 1854 o l’amaro di Pragelato sempre a base di erbe alpine insieme ai vari liquori da dessert (al timo serpillo, alla genzianella) da bere anche fresche in estate. Da 4 generazioni ogni prodotto Albergian viene accudito da una persona di famiglia: a cominciare dalla selezione delle materie prime, fino alla produzione e al confezionamento. L’azienda oggi esporta in tutto il mondo, dagli Stati Uniti alla Russia, dal Giappone a Dubai, ed è iscritta nel Registro Nazionale delle Imprese Storiche d’Italia di Unioncamere.

corso Torino 85 - Pinerolo (TO)

La prima tappa è presso l'Archivio storico aziendale con proiezione di un breve video introduttivo e racconto dei 110 anni di storia. Discesa in produzione, visita del laboratorio di produzione delle confetture e spiegazione dei processi produttivi e delle caratteristiche del prodotto. Visita della distilleria con spiegazione delle erbe utilizzate e dei metodi di lavorazione tradizionali. Momento degustazione presso la Caffetteria-Degusteria interna con comparazione tra confetture e composte.

N.B. Il sistema di prenotazione delle visite prevede la trasmissione dei nominativi di tutti i partecipanti all'azienda che organizza la visita.

Numero massimo di visitatori per visita: 25
Durata media prevista per visita: 1h
Mezzi pubblici più vicini: stazione ferroviaria di Pinerolo, fermata autobus Sadem
Disponibilità di parcheggio interno: Si
Identificazione da presentare alla visita: Nessuno
GALLERY

Visite previste Venerdì 26 Ottobre

26 Ottobre - ore 10:00
2
Posti disponibili
23
Posti prenotati
26 Ottobre - ore 12:00
3
Posti disponibili
22
Posti prenotati
26 Ottobre - ore 15:00
1
Posti disponibili
24
Posti prenotati
26 Ottobre - ore 16:30
0
Posti disponibili
25
Posti prenotati

Visite previste Sabato 27 Ottobre

27 Ottobre - ore 9:30
1
Posti disponibili
24
Posti prenotati
27 Ottobre - ore 11:30
2
Posti disponibili
23
Posti prenotati
27 Ottobre - ore 15:30
0
Posti disponibili
25
Posti prenotati